Regolamento fotografi Lega Serie A 2013/14
Scritto da GRGS   
Lunedì 25 Novembre 2013 13:21

REGOLAMENTO PER L’ACCESSO DEI FOTOGRAFI

ALLE COMPETIZIONI UFFICIALI DELLA LEGA SERIE A

 

1) Il “Regolamento per l’accesso dei fotografi alle competizioni ufficiali

della Lega Serie A” (di seguito: Regolamento) disciplina

l’accesso al fine esclusivo dell’esercizio della cronaca giornalistica,

dei fotografi professionisti agli impianti sportivi nei quali le

società associate alla Lega (di seguito: Società) disputano le competizioni

ufficiali (di seguito: Eventi).

2) Le Società potranno rilasciare, per ciascun singolo Evento e/o per

ciascuna stagione, e comunque sempre nel limite della disponibilità

di idonee postazioni all’interno degli impianti sportivi, i “tagliandi

di accesso agli impianti sportivi” (di seguito Accrediti) ai

soli fotografi che abbiano e che mantengano per tutta la durata della

stagione sportiva di riferimento i seguenti requisiti:

a) risultino, a seguito di loro specifica domanda, inseriti

nell’“Elenco dei fotografi autorizzati dalla Lega Serie A per la

stagione sportiva 2013/2014” (di seguito: Elenco) ai sensi di

quanto prescritto dall’art. 3 che segue;

b) abbiano inoltrato alla Società Organizzatrice dell’Evento richiesta

scritta di accredito almeno cinque giorni prima

dell’Evento.

3) L’inserimento di ogni singolo fotografo nell’Elenco dei soggetti autorizzati

di cui al paragrafo 2 che precede è subordinato alla incondizionata

accettazione da parte di questi del presente Regolamento,

e presuppone la presentazione della seguente documentazione,

attestante lo status di “fotografo professionista principalmente

nel settore sportivo”:

a) se lavoratore operante alle dirette dipendenze di Testata Giornalistica,

- attestazione comprovante il rapporto di lavoro subordinato;

- dichiarazione del fotografo e del datore di lavoro con cui,

espressamente e definitivamente, manlevano la Lega Serie

A da qualsivoglia responsabilità, diretta e/o indiretta, per

qualsivoglia tipo di danno possa essere patito dal fotografo

e/o dai suoi beni personali e/o a lui in uso, nell’esercizio

dell’attività oggetto dell’autorizzazione;

- dichiarazione del fotografo e del datore di lavoro che si obbligano

ad utilizzare i prodotti fotografici esclusivamente ai

fini della cronaca giornalistica e a non usare o cedere a terzi

gli stessi per fini diversi, di lucro o non;

b) se fotografo incaricato dalla Società calcistica,

- certificazione rilasciata dalla Società calcistica attestante

l’incarico di “fotografo ufficiale”. Ciascuna Società può accreditare

un solo fotografo ufficiale;

- dichiarazione del fotografo e della Società calcistica con cui,

espressamente e definitivamente, manlevano la Lega Serie

A da qualsivoglia responsabilità, diretta e/o indiretta, per

qualsivoglia tipo di danno possa essere patito dal fotografo

e/o dai suoi beni personali e/o a lui in uso, nell’esercizio

dell’attività oggetto dell’autorizzazione;

- dichiarazione del fotografo e della Società calcistica che si

obbligano ad utilizzare i prodotti fotografici esclusivamente

ai fini della cronaca;

c) se lavoratore autonomo,

- autocertificazione attestante l’esercizio di attività come libero

professionista “free-lance”;

- originale del certificato d’iscrizione all’Ordine dei Giornalisti

o eventualmente copia autentica della tessera dell’Ordine

dei Giornalisti valida per l’anno in corso, accompagnati da

copia autentica della polizza assicurativa stipulata con primaria

compagnia di assicurazioni, per la copertura di tutti

gli eventuali danni a persone e a cose direttamente o indirettamente

provocati all’interno degli impianti sportivi nello

svolgimento dell’attività fotografica. I massimali assicurativi

per la responsabilità civile verso terzi non dovranno essere

inferiori a €. 1.000.000,00 (unmilione/00) per ogni sinistro,

con il limite di €. 500.000,00 (cinquecentomila/00) per

danni a cose;

- attestazione di iscrizione all’USSI o, in caso di fotografo

non iscritto all’USSI, autocertificazione (secondo il modulo

Allegato 1) con la quale dichiari di esercitare l’attività fotografica

prevalentemente in ambito sportivo; la suddetta au4

tocertificazione sarà verificata con la collaborazione

dell’USSI;

- dichiarazione con cui, espressamente e definitivamente,

manleva la Lega Serie A da qualsivoglia responsabilità, diretta

e/o indiretta, per qualsivoglia tipo di danno possa essere

patito dal fotografo e/o dai suoi beni personali e/o a lui in

uso, nell’esercizio dell’attività oggetto dell’autorizzazione;

- dichiarazione con cui il fotografo si obbliga, sotto la propria

personale responsabilità, ad utilizzare i prodotti fotografici

esclusivamente ai fini della cronaca giornalistica e a non usare

o cedere a terzi gli stessi per fini diversi, di lucro o non;

- il fotografo sarà tenuto, nel corso della stagione sportiva, ad

attestare, a semplice richiesta della Lega Serie A, a quali

Testate Giornalistiche o Gruppi Editoriali avrà fornito le

immagini fotografiche relative al singolo Evento; la mancata

attestazione nei cinque giorni successivi alla richiesta pervenutagli

dalla Lega Serie A comporterà l’immediata revoca

dell’autorizzazione a questi rilasciata, con conseguente cancellazione

dall’Elenco.

La Lega Serie A esaminerà unicamente le domande che perverranno

corredate dalla prescritta documentazione.

Le Società organizzatrici degli eventi conservano in ogni caso il

diritto di rifiutarsi, in presenza di giustificati motivi anche riferiti a

comportamenti non consoni tenuti dal fotografo, di rilasciare il

“Tagliando di accesso”.

4) I fotografi accreditati dovranno rispettare, all’interno degli impianti

sportivi, le disposizioni regolamentari della FIGC e della Lega Serie

A, nonché le disposizioni di servizio delle Società organizzatrici

degli Eventi.

5) I fotografi accreditati dovranno occupare, all’interno del recinto di

gioco, rigorosamente le postazioni loro assegnate "ubicate dietro

le porte ... a non meno di m. 3,5 dalle linee di porta e a m. 2,5 dalle

linee laterali” come previsto dall'art. 1 dell’allegato A) del Comunicato

Ufficiale 166/A della F.I.G.C. pubblicato in data 7 maggio

2013. Inoltre, eventualmente, potranno posizionarsi, dove possibile

e previo assenso della Società organizzatrice dell’evento,

sul lato opposto alle panchine, sempre e solo dietro i tabelloni

pubblicitari. E più precisamente a partire dalla linea di fondo fino

ad arrivare alla linea dei 16 metri che delimita l’area di rigore di

ciascuna delle metà campo. I fotografi autorizzati potranno posizionare

una loro macchina fotografica dietro le porte, ad una distanza

tale da non interferire con i pali di sostegno delle reti delle

stesse e con le telecamere coinvolte nella produzione delle gare. In

ogni caso, gli Ufficiali di Gara potranno, a loro discrezione, modificare

il posizionamento di tali macchine. È tassativamente vietato

ai fotografi l’ingresso sul terreno di gioco in qualsiasi momento.

Le fotografie delle squadre allineate e in gruppo, prima dell’inizio

delle gare, dovranno essere scattate esternamente alla linea laterale

del terreno di gioco, dietro le delimitazioni appositamente predisposte

dalle Società organizzatrici degli Eventi.

6) I fotografi di testate giornalistiche straniere che intendano accedere

agli impianti sportivi in occasione delle gare ufficiali della Lega

Serie A dovranno presentare i documenti come previsti dal sopra

citato art. 3. Nel caso di specifiche richieste relative a singole partite,

la testata giornalistica straniera dovrà presentare apposita richiesta

alla Lega Serie A, la quale valuterà l’opportunità di rilasciare

la necessaria autorizzazione.

7) L’Accredito è rigorosamente personale e assolutamente non cedibile

e non trasferibile a terzi. La cessione, anche temporanea, per qualsivoglia

titolo e/o ragione costituisce causa di revoca ai sensi del

paragrafo 9 che segue.

8) L’iscrizione nell’Elenco della Lega e il relativo Accredito perdono

efficacia qualora, nel corso della stagione alla quale si riferiscono,

il fotografo professionista cessi o sospenda per qualsiasi motivo,

compreso il venir meno del suo status di dipendente, la sua attività.

Ogni variazione dei dati di cui al paragrafo 3 che precede dovrà

essere obbligatoriamente comunicata entro 6 giorni alla Lega Serie

A con raccomandata A.R. anticipata via fax.

9) Qualunque violazione del Regolamento comporta l’automatico ritiro

da parte delle Società del documento di Accredito ai fotografi che

si siano resi responsabili o corresponsabili delle violazioni, nonché

il diritto di allontanarli immediatamente dall’ impianto sportivo.

10) Le Società hanno l’obbligo di informare immediatamente la Lega

Serie A delle accertate violazioni al Regolamento, trasmettendone

la relativa documentazione. Sulla base dell’istruttoria conseguente

la Lega Serie A potrà revocare l’iscrizione nell’Elenco ai fotografi

responsabili delle violazioni. La Lega Serie A darà tempestiva

comunicazione a tutte le Società di ogni provvedimento.

11) La Lega Serie A si riserva, in ogni momento, la facoltà di apportare

modifiche al Regolamento. Le modifiche saranno pubblicate nel

sito internet www.legaseriea.it (di seguito: Sito) e saranno ritenute

conosciute dai fotografi accreditati dal momento della predetta

pubblicazione.

 

 
Banner

www.ussiroma.it

Sito Ufficiale del GRUPPO ROMANO GIORNALISTI SPORTIVI 
Comitato di gestione: Jacopo Volpi, Gianfranco Tobia, Mauro De Cesare, Giacomo Carioti 
Sito a cura di Daniele Carioti
 

Avviso ai Soci

Il Consiglio Direttivo di Ussiroma invita tutti i propri associati che non siano ancora in possesso delle nuove tessere nazionali dell’Ussi munite di fotografia di compilare l’allegato modulo in ogni sua parte e di inviarlo via mail all'indirizzo


segreteria@ussiroma.com

unitamente ad una fotografia formato tessera. Una volta ricevuti modulo e fotografia sarà cura della Segreteria di Ussiroma di far avere agli associati la nuova tessera dell’Ussi.

Si invitano gli associati a provvedere con la massima sollecitudine.